AmaTi

Quando tutto sembra perduto
e ogni speranza inizia a crollare.

Quando non smettono di giudicarti
e ti sembra di essere solo contro il mondo.

Quando ti guardi allo specchio a fatica
pensando di essere niente.

Quando passi in mezzo ad una folla
e per l’imbarazzo diventi piccolo.

Quando sbocciano i sentimenti
e gli altri non fanno altro che calpestarli.

Quando niente va per il verso giusto
e ti sembra di non arrivare mai.

Quando perdi qualcuno che ami
e l’unica cosa che senti è il vuoto.

Quando vivi ogni istante della vita.
Semplicemente, sempre.

Amati.

Valentina Benetton

26 pensieri su “AmaTi

    • Sono molto felice! ☺️
      Non so se posso definirmi tale, ma mi piace scrivere da sempre. Qui posto principalmente poesie e riflessioni, ma, anche se non l’ho mai fatto leggere a nessun editore, ho scritto un libro quando avevo 14 anni. Ora ne sto scrivendo un altro e sinceramente questa volta mi piacerebbe provare a pubblicarlo. Chissà! 😀
      Tu?

      Mi piace

  1. Hai scritto un libro a 14 anni? Quando sento queste io mi sento di un’ignoranza colossale, a quell’età pensavo a tennis (neanche tanto le ragazze ancora 😁😁) mentre tu scrivevi già. Di cosa trattava quel libro? E quello che stai scrivendo ora? E scusa se sonk impertinente ma quanti anni hai? (Lo so, non si chiede mai l’età a una signora….ma curiosity killed the cat)

    Mi piace

    • Ahahah non dire così! Pensavo anch’io ad altro tranquillo, solo che purtroppo a quel età stavo vivendo una situazione poco piacevole e ho trovato nella scrittura un modo per evadere.
      Il primo libro è più un romanzo da teenager. Infatti parla di due giovani ragazzi che si incontrano in un centro doposcuola, delle loro situazioni famigliari, delle mille paranoie adolescenziali e del primo amore. Poi per le disavventure della vita si perderanno di vista per parecchio tempo…
      Il secondo invece è la mia autobiografia. Parla proprio di quello che stavo vivendo quando ho scritto il primo.
      Ho vissuto 4 anni in una comunità (collegio) lontana dalla famiglia. È stata un’ingiustizia che il Tribunale ha ammesso ed allo stesso tempo no. Lo sto facendo più che altro per raccontare quello che succede all’interno di quelle strutture e per incoraggiare e dar voce, se possibile, chi sta vivendo o ha già vissuto lo stesso.

      Nessun problema per l’età! Ho 23 anni

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...