Quando tutto sembra perduto
e ogni speranza inizia a crollare.

Quando non smettono di giudicarti
e ti sembra di essere solo contro il mondo.

Quando ti guardi allo specchio a fatica
pensando di essere niente.

Quando passi in mezzo ad una folla
e per l’imbarazzo diventi piccolo.

Quando sbocciano i sentimenti
e gli altri non fanno altro che calpestarli.

Quando niente va per il verso giusto
e ti sembra di non arrivare mai.

Quando perdi qualcuno che ami
e l’unica cosa che senti è il vuoto.

Quando vivi ogni istante della vita.
Semplicemente, sempre.

Amati.

Valentina Benetton

26 pensieri su “AmaTi

      1. Dici? Non saprei se si tratta di credere in se stessi o di avere dentro di se un po’ di speranza…in ogni caso condivido ogni parola

        Mi piace

      2. Penso sia importante credere in se stessi per riuscire in molte cose e non abbattersi al primo ostacolo, però, certo, la speranza è fondamentale. La immagino un po come un fuoco che arde dentro di noi e che ci spinge ad andare avanti guardando al futuro..

        Piace a 1 persona

    1. Sono molto felice! ☺️
      Non so se posso definirmi tale, ma mi piace scrivere da sempre. Qui posto principalmente poesie e riflessioni, ma, anche se non l’ho mai fatto leggere a nessun editore, ho scritto un libro quando avevo 14 anni. Ora ne sto scrivendo un altro e sinceramente questa volta mi piacerebbe provare a pubblicarlo. Chissà! 😀
      Tu?

      Mi piace

  1. Hai scritto un libro a 14 anni? Quando sento queste io mi sento di un’ignoranza colossale, a quell’età pensavo a tennis (neanche tanto le ragazze ancora 😁😁) mentre tu scrivevi già. Di cosa trattava quel libro? E quello che stai scrivendo ora? E scusa se sonk impertinente ma quanti anni hai? (Lo so, non si chiede mai l’età a una signora….ma curiosity killed the cat)

    Mi piace

    1. Ahahah non dire così! Pensavo anch’io ad altro tranquillo, solo che purtroppo a quel età stavo vivendo una situazione poco piacevole e ho trovato nella scrittura un modo per evadere.
      Il primo libro è più un romanzo da teenager. Infatti parla di due giovani ragazzi che si incontrano in un centro doposcuola, delle loro situazioni famigliari, delle mille paranoie adolescenziali e del primo amore. Poi per le disavventure della vita si perderanno di vista per parecchio tempo…
      Il secondo invece è la mia autobiografia. Parla proprio di quello che stavo vivendo quando ho scritto il primo.
      Ho vissuto 4 anni in una comunità (collegio) lontana dalla famiglia. È stata un’ingiustizia che il Tribunale ha ammesso ed allo stesso tempo no. Lo sto facendo più che altro per raccontare quello che succede all’interno di quelle strutture e per incoraggiare e dar voce, se possibile, chi sta vivendo o ha già vissuto lo stesso.

      Nessun problema per l’età! Ho 23 anni

      Mi piace

      1. Credo tu sia maturata in fretta con un’esperienza del genere…non vorrei farmi gli affari tuoi ma deve essere stato duro esssere allontanata dalla famiglia

        Mi piace

    1. Un’esperienza tosta che però, guardando il lato positivo, mi ha resa quello che sono oggi. 💪🏼 Una delle cose più difficili da affrontare è stato il divieto di essere me stessa, dovendo nascondere le mie emozioni, e l’impossibilità di avere rapporti con mia mamma.

      Mi piace

      1. Perché purtroppo vieni costantemente controllato dalle persone che ci lavorano e ogni emozione che mostri, bella o brutta, viene fraintesa.
        Ad esempio una volta mi fu concesso di vedere mia madre e quel giorno piansi. Per loro quel pianto era un segno negativo e non me la fecero più vedere..

        Mi piace

      2. A volte me lo chiedo anch’io ahah..
        Forse mi ha aiutato la speranza che ho di qualcosa di migliore per il futuro.
        In fin dei conti “le cose non possono andare sempre bene, ma nemmeno sempre male” come dice la mia bisnonna. 🤗

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...